font nero contrasto annulla effetti
Istituto Comprensivo Giovanni Battista Cima Conegliano Logo pon

Informazioni sull'esame di Stato conclusivo del primo ciclo d’istruzione: candidati, prove, calendario, valutazione, diffusione degli esiti finali.

Quanto segue vale per l'anno scolastico 2019-20

 

Il Decreto Legge 22 dell’8 aprile 2020   (Misure urgenti sulla regolare conclusione e l’ordinato avvio dell’anno scolastico e sullo svolgimento degli esami di stato) e la successiva   Ordinanza Ministeriale del 16 maggio 2020 n.9  prevedono nuove modalità di svolgimento per gli esame di Stato conclusivi del primo e del secondo ciclo. All'O.M. ha fatto seguito la nota n.8464 del 28 maggio 2020 (Chiarimenti ed indicazioni operative in merito alle disposizioni contenute nelle ordinanze ministeriali n. 9, n. 10 e n. 11 del 16 maggio 2020 - allegata in calce).

Per l'anno scolastico 2019-20, l'esame di Stato coincide con la valutazione finale da parte del consiglio di classe, durante lo scrutinio finale.  

La valutazione finale da parte del Consiglio di Classe tiene conto, altresì, di un elaborato prodotta dal candidato e della presentazione dello stesso ai docenti del Consilgio di Classe. 

A chi è rivolto l'Esame

  • studenti delle classi TERZE della scuola secondaria di primo grado, che concludono il primo ciclo di studi per conseguire il diploma, titolo di studio necessario per passare  al secondo ciclo
  • candidati privatisti, ovvero alunni che hanno frequentato scuole non statali non paritarie, oppure si sono avvalsi di istruzione parentale, e i cui genitori hanno fornito annualmente relativa comunicazione preventiva al dirigente scolastico del territorio di residenza
  • candidati frequentanti i centri Centri Provincaili per Insegnamento degli Adulti (CPIA)

Requisiti per l'ammissione 

Per l’a.s. 2019/2020, tutti i candidati sono ammessi all'Esame. 

L'elaborato: assegnazione e tipologia

La tematica dell’elaborato è condivisa dall’alunno con i docenti e assegnata dal Consiglio di Classe, tenendo conto delle sue caratteristiche personali e dei livelli di competenza e consente l’impiego di conoscenze, abilità e competenze acquisite sia durante il percorso di studi, sia in contesti di vita personale.

L’elaborato consiste in un prodotto originale, coerente con la tematica assegnata e può essere realizzato dall’alunno sotto forma di:

  • testo scritto, 
  • presentazione anche multimediale 
  • mappa o insieme di mappe
  • filmato, 
  • produzione artistica 
  • produzione tecnico-pratica.

Per gli studenti con disabilità, disturbi specifici dell’apprendimento e BES, l’assegnazione dell’elaborato e la valutazione finale sono condotte sulla base, rispettivamente, del piano individuale e del piano educativo personalizzato.

Trasmissione dell'elaborato

La scadenza per l'invio dell'elaborato è fissata al 4 giugno 2020. Le modalità di invio sono definite con comunicazione inviata agli alunni e alle loro famiglie, come anche il calendario per la presentazione.

Presentazione dell'elaborato

La presentazioneorale dell’elaborato avviene in modalità telematica, secondo il calendario stabilito, alla presente di tutti i docenti del Consiglio di Classe.

L'esposizoneorale dell’elaborato dinanzi al Consiglio di Classe avrà una durata di circa 30 minuti ad alunno e consisterà nella presentazione dello studente della tematica scelta, delle motivazioni della scelta effettuata, dell’illustrazione del percorso interdisciplinare eseguito, soffermandosi sugli argomenti disciplinari che l’alunno vorrà maggiormente illustrare e sulla esposizione dell’argomento scelto.

L’elaborato e la sua esposizione orale sono valutati dal Consiglio di Classe, sulla base dei cirteri di valutazione deliverati dal Collegio dei Docenti.

Valutazione finale

In sede di scrutinio finale, il Consiglio di Classe procede alla valutazione dell’a.s. 2019-20 sulla base dell’attività didattica effettivamente svolta, sia in presenza sia a distanza.

Tenuto conto delle valutazioni conseguite nelle singole discipline, della valutazione dell’elaborato e della presentazione orale, nonché del percorso scolastico triennale, il Consiglio di Classe attribuisce agli alunni la valutazione finale, espressa in decimi.

L’alunno consegue il diploma conclusivo del primo ciclo d’istruzione con una valutazione finale di almeno sei decimi.

La valutazione finale espressa con la votazione di dieci decimi può essere accompagnata dalla lode, con deliberazione all’unanimità del consiglio di classe, in relazione alle valutazioni conseguite nel percorso scolastico del triennio.

Certificazione delle competenze 

In sede di scrutinio finale, per gli alunni che conseguono il diploma conclusivo del primo ciclo d’istruzione, il Consiglio di Classe redige il documento di certificazione delle competenze.

Privatisti 

Ai fini del superamento dell’esame di Stato, i privatisti trasmettono un elaborato, assegnato dal Consiglio di Classe dell'Istituto sede d'esame ed effettuano la presentazione orale secondo modalità e calendario comunicato dal Dirigente scolastico.

L’elaborato consiste in un prodotto originale e coerente con la tematica assegnata dal consiglio di classe, prevede la trattazione di più discipline e può essere realizzato sotto forma di:

  • testo scritto
  • presentazione multimediale.

La valutazione dell’elaborato e della sua presentazione, qualora pari o superiore a sei decimi costituisce la valutazione finale.

La mancata produzione dell'elaborato e/o l'assenza alla presentazione orale comportano il mancato superamento dell'esame (v. nota 8464 del 28 maggio 2020).

Scrutini finali 

Gli scrutini finali hanno luogo al termine della presentazione orale degli elaborati di ciascun Consiglio di Classe Terza

Pubblicazione degli esiti

Gli esiti della valutazione finale sono resi pubblici mediante affissione all’albo della scuola.  

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.